Ciceri e tria

>
/5

Ciceri e tria

Ciceri e tria è una tipica ricetta salentina. Si tratta di un primo piatto a base di pasta fresca fritta (ossia i tria) e ceci (ossia i ciceri). Chi è stato nel Salento, in particolare ad Otranto, sa bene che oltre ai famosissimi rustici leccesi, ai pasticciotti, alle pettole e alle orecchiette nell’antica tradizione culinaria pugliese compaiono anche i Ciceri e tria.

Del resto non c’è da stupirsi, ogni regione presenta la sua personalissima versione di pasta e ceci. Basti pensare alla pasta e ceci romana dove al posto della classica pancetta vengono utilizzate le acciughe, donando al piatto un inconfondibile sapore di mare. Quanto a Ciceri e tria, vista la loro bontà, noi di Squisitezza siamo certi che una volta provati non potrete far altro che inserire la ricetta nei vostri ricettari

Tempi ricetta

  • Tempo di preparazione: 40 minuti
  • Tempo di cottura: 2 ore e 30 minuti
  • Tempo totale: 3 ore e 10 minuti

Ingredienti ciceri e tria per 4 persone

  • 200 gr di ceci secchi.

Per la pasta

  • 125 gr di farina 00
  • 125 gr di farina di grano duro
  • 1 cucchiaio di olio extravergine di oliva
  • 150 ml di acqua a temperatura ambiente

Per il condimento

  • 1 cipolla bianca media
  • 1 spicchio di aglio
  • 5 cucchiai di olio extravergine di oliva
  • 1 rametto di rosmarino
  • 1 foglia di alloro
  • 1 l di brodo vegetale
  • olio di semi di girasole q.b.
  • sale q.b.
  • 1 peperoncino intero piccolo

Ricetta Ciceri e tria

Preparazione

Ricetta ciceri e tria passo 1

Per preparare Ciceri e tria iniziate sciacquando i ceci e mettendoli in ammollo (1), in abbondante acqua, la sera precedente. L’indomani passate alla preparazione della pasta fresca. Quindi versate in una ciotola capiente i due tipi di farina e fate un incavo al centro. Nell’incavo versate 50 ml di acqua, un cucchiaio di olio extravergine di oliva (2) ed iniziate ad impastare (3).

Ciceri e tria passo 2

Mentre impastate versate la restante acqua poco alla volta fino a formare un panetto (4). A questo punto trasferite il panetto su una spianatoia e continuate a lavorarlo con le mani fino ad ottenere un impasto liscio ed omogeneo (5). Avvolgetelo con la pellicola trasparente (6) e lasciatelo riposare a temperatura ambiente per circa un’oretta.

Passo 3

Nel frattempo passate alla preparazione del condimento. Tritate la cipolla, mondate l’aglio e il peperoncino e fateli soffriggere con 5 cucchiai di olio extravergine di oliva a fuoco moderato (7). Unite un rametto di rosmarino ed una foglia di alloro (8) e fate insaporire per un paio di minuti. Quindi, aggiungete i ceci precedentemente scolati e il brodo vegetale caldo (9). Fate cuocere i ceci per circa due ore mescolando di tanto in tanto. A cottura ultimata, ossia quando i ceci risulteranno morbidi, regolate di sale.

Passo 4

Trascorso il tempo di riposo dell’impasto rimuovete la pellicola e trasferitelo nuovamente sulla spianatoia. Con l’aiuto di un mattarello stendete il panetto fino ad ottenere una sfoglia abbastanza sottile (10). Quindi infarinate la sfoglia (11) ed avvolgetela intorno al mattarello per arrotolarla su se stessa (12).

Passo 5

A questo punto tirate delicatamente il mattarello da un lato e tagliate con un coltello il rotolo di pasta ottenuto in strisce da 1 cm circa. Otterrete un formato di pasta simile alle tagliatelle. Tagliate le tagliatelle in pezzi lunghi circa 8 cm (13), avvolgete ogni pezzo per formare una spirale (14) (15) e metteteli a seccare su una base di legno per circa 2 ore.

Passo 6

Quindi dedicatevi alla cottura della pasta fresca. Prelevate circa un terzo della pasta e friggete pochi pezzi alla volta (16) in abbondante olio di semi. Quando risulteranno dorati da ambo i lati (17) poneteli in una ciotola foderata con carta assorbente da cucina (18) e teneteli da parte.

Passo 7

Ponete sul fuoco una pentola capiente con abbondante acqua e quando giunge a bollore salate e versate il resto della pasta (19). Lasciate cuocere per circa 1 minuto mescolando di tanto in tanto. Infine scolatela, unitela ai ceci (20) e fate insaporire per circa 5 minuti. Impiantate guarnendo ogni piatto con qualche pezzo di pasta fritta (21), ossia con i tria, ed un filo d’olio extravergine di oliva. Non ci resta che augurarvi buon appetito!

Consigli

Per la ricetta dei Ciceri e tria abbiamo preferito attorcigliare le tagliatelle, per dargli l’aspetto delle Sagne ncannulate tipiche del Salento, ma se preferite potete evitare lasciandole dritte. Il sapore del piatto non cambierà e una volta fritte assomiglieranno a delle gustose patatine dall’aspetto invitante. Altro formato particolarmente adatto e molto usato in Puglia sono i maltagliati. Ma una cosa è certa, al di là del formato che utilizzerete non resterete delusi da questa deliziosa ricetta.

Cucina Italiana

Potrebbe piacerti:

How useful was this post?

Click on a star to rate it!

Average rating / 5. Vote count:

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *